San Giovanni

Scuola Steiner | Festa di mezza estate  (la vera data è il 24 giugno)
La sempre bellissima Festa di San Giovanni presso la scuola Steiner di Origlio con cena comune, danze e canti in cerchio. Aperta a tutti.

La Festa di Mezza Estate, (la Midsummer shakespeariana), la notte di San Giovanni dei contadini e dei poeti, è stata per secoli una grande festa pagana e cristiana insieme: è infatti la festa dei falò notturni su campi e colline, delle lucciole e delle code filanti lanciate dai bambini (sassolini avvolti in lana e stoffa con lunghi nastri colorati),  dell’iperico giallo e splendente come il sole al suo colmo e delle molte altre erbe -lavanda, menta, verbena e rosmarino, camomilla, limoncella, verbena, achillea, ribes e immancabilmente, contro le streghe, aglio e cipolla- tutte collegate ai benefici della rugiada notturna e all’azione congiunta di sole e luna in questo frangente solstiziale.  Molte ricche tradizioni dell’Europa intera si riversano nella festa di  Giovanni Battista nella quale era usanza ritrovarsi a danzare e cantare insieme, collegati al sogno cosmico della natura.

Dorme l’anima della Terra / nell’afa dell’estate: / chiaro si irradia / il riflesso del Sole / nello spazio esterno. / Veglia l’anima della Terra / nel gelo dell’inverno: / splende spiritualmente / il vero Sole / nell’essere profondo. / Il lieto giorno estivo / è sonno per la Terra; / la sacra notte invernale / è per la Terra, giorno.
(Rudolf Steiner, Parole di veritĂ )

 

LETTURA SULLA TRADIZIONE E LA FIGURA DI S. GIOVANNI